Scaricare una app su Android

google_play_logo_grande

 

Non tutti sono a conoscenza su come scaricare un’app su  smartphone Android , quindi  prendete il vostro smartphone fra le mani e iniziate a seguire le nostre indicazioni, Pronti a scaricare le vostre prime app, e i vostri primi giochi.

Prima di iniziare è fondamentale che abbiate già un account Google, ossia un indirizzo Gmail, e che quest’ultimo sia associato al vostro smartphone Android. Accedere  quindi alle impostazioni del dispositivo, scorrere il menu che si apre fino ad arrivare alla dicitura Account e cliccare prima sulla voce Aggiungi account e poi sul logo di Google.

Accedere a Play Store di Google cliccare l’icona presente nella home della schermata .

Quindi proseguire cliccando sul pulsante App e visualizzerai la lista delle applicazioni e dei giochi in primo piano. Per sfogliare le applicazioni cliccare sulle voci inserite nella parte alta dello schermo, Una volta avvistata l’app da scaricare, cliccare prima sul pulsante Installa che trovate in alto a destra e poi sul pulsante Accetto per visualizzare i permessi della app , accettare le sue condizioni di utilizzo e scaricarla sul tuo telefonino. Al termine dell’installazione, l’applicazione comparirà nella lista delle applicazioni installate nel sistema  e così potrete iniziare ad usarla.

Se si vuole scaricare un’app a pagamento prima del download occorre associare una carta di credito o una carta prepagata con il vostro account di Google. La procedura dura pochi istanti ie va fatta una sola volta, nelle occasioni successive, le applicazioni a pagamento si scaricheranno come quelle gratis (solo con un paio di  click) e il loro costo verrà scalato dal vostro credito in automatico.

Esistono anche degli store alternativi a quello di Google, come Amazon App Shop e AppBrain, che permettono di scaricare app in maniera del tutto legale. Al contrario di altri sistemi operativi, come iOS e Windows Phone, Android  vi permetterà di scaricare le applicazioni da fonti diverse dal suo store ufficiale. Tuttavia si tratta di un’operazione sconsigliata se non siete esperti per questioni di sicurezza.

 

Non dimenticare di seguirci su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *